Dal testo dell'autore al libro stampato

| | TrackBack (0)

Tra il maggio e l'ottobre del 2006 Baricco pubblica un vero e proprio libro a puntate sul quotidiano e sul sito de la Repubblica su quella che lui definisce una "mutazione" in atto nella nostra società. Nel mese di novembre decide di raccogliere gli articoli in un unico volume intitolato I barbari - saggio sulla mutazione per la casa editrice Fandango libri. Per trasformare i trenta articoli in un unico libro Baricco li suddivide in sei grandi parti che chiama rispettivamente:

  1. Epigrafi
  2. Saccheggi
  3. Respirare con le branchie di Google
  4. Perdere l'anima
  5. Ritratti
  6. Epilogo.
«Ho corretto molto poco e cambiato quasi nulla: mi piaceva che il testo rimanesse quello che era in origine, con le sue debolezze, le sue incaute velocità, la sua schietta barbarie. In questo modo mi sembra che esso sia effettivamente ciò che volevo fosse: la memoria di una piccola impresa irregolare.»

Prendo in analisi il primo articolo intitolato "La mutazione che vedo intorno a me". Baricco lo trasforma nel prologo del libro e lo chiama "Inizio". Le uniche differenze che trovo sono:

  1. l'aggiunta di note (poste alla fine del libro), curate da Sara Beltrame e Cosimo Bizzarri (che spiegano ad esempio chi è Vonnegut o Wolfgang Schivelbusch)
  2. l'eliminazione delle numerose righe bianche che lo scrittore lascia nel suo articolo tra una frase e un'altra
  3. i caratteri sono in tutti e due casi caratteri lineari, ma nell'articolo utilizza un carattere più largo
  4. Nell'articolo usa l'allineamento delle righe a bandiera, mentre nel libro no.
  5. alcune parole sono state messe in risalto con l'aiuto del corsivo ( La Mutazione, stanno cambiando la mappa, disegnarla, Moby Dick, Genesi, Canzone baleniera, La cultura dei vinti" ).
In una pagina completamente bianca Baricco scrive: "epigrafi" tutto maiuscolo. Il secondo articolo intitolato "La seconda Epigrafe viene da lontano" sul libro viene invece chiamato "Epigrafi 1". Qui le differenze sono:

  1. Le note a fine del libro che ci spiegano cos'è la "Philips"
  2. Come nel precedente sono state eliminate le righe bianche tra una frase e l'altra
  3. Le parole e frasi che mette in risalto con l'aiuto del corsivo sono : "Nona, Cyrano, Inno alla Gioia , era anche una questione di come andavano vestiti, romanticismo, The Quarterly Musical Magazine and Review, L'Echo des Savanes"
  4. Appaiono anche delle parole nelle quali modifica maiuscole e minuscole:  "Cd" che nell'articolo era scritto tutto minuscolo, invece nel libro scrive tutto minuscolo. La "S" di "Sinfonia" che nell'articolo era maiuscola e nel libro è minuscola. La "R" di "Romanticismo" che nell'articolo era minuscola e nel libro è maiuscola
  5. La parola "Princìpi" che nell'articolo era scritta senza accento sulla seconda "i" viene invece accentata sul libro.

Categorie:

Post correlati

Generazione TQ - 28.07.11
Autori, editori e librai/2 - 24.07.11
Autori, editori e librai - 20.07.11




Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di laura pubblicato il 17.04.08 20:59.

Comunicazione di servizio! è il post precedente

Giulio Perrone Editore, casa editrice under 30 è il post successivo

Ultimi commenti

Non ci sono commenti per questo post

Archivi per mese