Il libro tra fiere e saloni

| | TrackBack (0)

piuliberi.jpg

Dal 5 all'8 dicembre 2009 si svolge a Roma l'VIII edizione della Fiera della piccola e media editoria: un appuntamento ormai tradizionale per gli appassionati della lettura e per i professionisti del libro. È prevista la partecipazione di più di 400 editori, in parte noti e in parte anche poco conosciuti al grande pubblico; sarà perciò un'occasione per verificare la vitalità della produzione culturale italiana, in una fase di crisi profonda del mercato.
Il programma della manifestazione è molto articolato e può essere consultato a partire da questa pagina. Una conferma gradita riguarda gli studenti universitari, che anche quest'anno possono visitare gratuitamente la fiera in un giorno particolare: il 7 dicembre. Il suggerimento è quello di visitare la Fiera e di toccare con mano una delle possibili attività offerte da una laurea umanistica.

* * * * *

salento.jpg

La "Città del libro" di Campi Salentina in provincia di Lecce è giunta alla XV edizione e si svolge intorno al tema "dalla carta alla rete", messo in scena con le figure simboliche di "Herr Gutenberg" e di "Mister Google". Nelle intenzioni degli organizzatori si vuole ripercorrere idealmente il lungo viaggio che va dalla invenzione della stampa a caratteri mobili al motore di ricerca in grado di creare dal 2004 in poi la più grande biblioteca digitale dei nostri giorni.
La città è popolata da circa 70 case editrici di grandi e piccole dimensioni in un ambiente fieristico che permette l'allestimento di mostre di pittura e di fotografia e di concerti di musica popolare o jazz. Anche in questo caso il programma è molto intenso con dibattiti, presentazione di volumi e interventi di autori.

* * * * *

Montreuil.jpg

A Montreuil, infine, alle porte di Parigi, si sta svolgendo in questi giorni la XXV edizione del "Salon du livre et de la presse jeunesse", con l'Italia ospite d'onore. La nostra rappresentanza è ben nutrita con un gruppo di disegnatori conosciuti in Francia (due nomi per tutti: Altan con la sua Pimpa o Roberto Innocenti con il classico Pinocchio) e con editori attivi nella produzione per l'infanzia e per i ragazzi. Chi legge il francese può esaminare la brochure di presentazione oppure esplorare il programma. Chi invece è interessato a un confronto critico sull'editoria per ragazzi in Italia e in Francia, può vedere l'informato articolo di Francesca Lazzarato dedicato al Salon di Montreuil («il Manifesto» del 25 novembre 2009, p. 12)

Categorie:

Post correlati

Generazione TQ - 28.07.11
Autori, editori e librai/2 - 24.07.11
Autori, editori e librai - 20.07.11




Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di lucius pubblicato il 26.11.09 16:04.

La crisi economica nel settore dell'editoria è il post precedente

Requiem per un editore è il post successivo

Ultimi commenti

Non ci sono commenti per questo post

Archivi per mese