Pubblicati nella categoria Editori

Offerte speciali

| | TrackBack (0)
Una buona notizia per tutti gli amanti delle arti visive, in particolare pittura, fotografia e architettura: la casa editrice tedesca Taschen festeggia il venticinquennale dalla fondazione e offre a tutti i lettori o aspiranti tali numerosi titoli in offerta a meno di 10 euro.
Una buona occasione per fare scorta di volumi che altrimenti avrebbero prezzi spesso proibitivi!

Saluti

Donzelli. La storia, i libri, le idee

| | TrackBack (0)
La Donzelli Editore nasce nel 1993, in un periodo caratterizzato, sul piano culturale, dalla crisi irrecuperabile della casa editrice che per cinquant'anni aveva rappresentato il prestigio culturale del paese: l'Einaudi.
La coincidenza tra questi due eventi non è affatto casuale. A partire dal secondo dopoguerra, la casa editrice Einaudi (fondata nel 1933) era stata uno dei più importanti luoghi di formazione dell'identità culturale italiana: con il passare del tempo era arrivata a rappresentare gli ideali dominanti del paese, anche perché, fondandosi sulla memoria storica italiana, aveva fatto proprio lo spirito della Resistenza dal quale aveva preso piede l'Assemblea Costituente e la nuova Repubblica Italiana.
donzelli.jpgIn Italia era diffusa la convinzione che, anche se il potere poteva essere di destra, la cultura era patrimonio indiscusso della sinistra, perché essa era dalla parte della storia.
L'aspetto tutto italiano di questa idea fondamentale risiede nel fatto che essa si era concretizzata in un modello editoriale preciso, appunto quello einaudiano, portando la casa editrice di Via Biancamano ad assumere una posizione di assoluta egemonia all'interno della cultura italiana.
C'era una correlazione esplicita tra la casa editrice e la cultura d'opposizione italiana, basata sulla vulgata che il partito comunista aveva fatto del pensiero gramsciano, che Einaudi aveva contribuito non solo a diffondere, ma anche a creare. In particolare l'idea gramsciana dell'intellettuale militante, che doveva rivestire un ruolo centrale nella vita sociale, culturale e politica del suo paese, era uno dei nodi principali intorno ai quali la casa editrice aveva mosso i suoi primi passi, anche grazie alla collaborazione di personaggi di spicco che in questa concezione si riconoscevano.
Il forte legame dell'Einaudi con il Partito Comunista Italiano e con tutto ciò che esso rappresentava era stato la fortuna della casa editrice per molti anni, ma rappresentò la causa della sua rovina allorché gli ideali di riferimento dell'opposizione italiana crollarono insieme all'Unione Sovietica, che di quegli ideali era l'applicazione storica.
Il modello editoriale che Einaudi rappresentava si è incrinato nel momento in cui è crollata l'ideologia di riferimento: con la fine del comunismo storico e della guerra fredda, la cultura d'opposizione italiana perse la fiducia nell'ideologia che l'aveva guidata per oltre mezzo secolo e con essa perse non solo la fiducia in ogni altra ideologia, ma in qualsiasi visione coerente e razionale del mondo che si proponesse di spiegare la realtà.
Se fu una crisi finanziaria a stroncare l'Einaudi e a gettarla, per una crudele legge del contrappasso, tra le braccia di Berlusconi e della Mondadori, il motivo di questa crisi va sicuramente ricercato, oltre che nella cattiva gestione degli ultimi anni, nella crisi generale vissuta in quel periodo dalla cultura italiana di sinistra.
Questa lunga premessa è necessaria a spiegare perché Carmine Donzelli, figlio insieme fedele e ribelle di Via Biancamano, abbia deciso di fondare una casa editrice di progetto, proprio nel momento in cui il modello unico dell'editoria di progetto italiana era stato disintegrato.

Baule Volante - presentazione definitiva

| | TrackBack (0)
fish.jpgLa fondazione Alberto Colonnetti Editore nasce nel 1965 da Gustavo Colonnetti e Laura Colonnetti Badini Confalonieri a Pollone (BI), e rappresenta oggi un vero e proprio caso di studio di letteratura giovanile.

La filosofia della fondazione non mira alla diffusione di massa. La scelta dei libri avviene infatti sia come riedizione di classici poco conosciute di autori celebri (es. "La magia lisca di pesce" di Dickens), sia come proposte di nuovi autori, centrando l'attenzione sui contenuti, la forma - anche editoriale - e tematiche, ritenute possibile spunto di approfondimenti educativi, come il bullismo ("A trecento km all'ora" di Guido Castiglia) ; il valore della memoria ("Elio e Marcella due vite un ideale una città" di Elio Gentilini e Marcella Massaccesi); il valore dell'amicizia ("Pippetto e Pippettuccio" di Gabriella De Michele). Nata come casa editrice di libri per ragazzi, oggi arricchisce la sua attività principale anche con corsi di lettura per adulti sul piacere di leggere ad alta voce, spettacoli di letture a tema con brani tratti dalla lettertura per ragazzi ed altre iniziative che vedono associare sempre la lettura al piacere.

Per approfondire un po'.... :
Fondazione Colonnetti.it
Piccoli lettori

Percorsi Editori: il documento finale

| | TrackBack (0)

Su questo archivio

Questa pagina contiene l'archivio dei post recenti nella categoria Editori.

Didattica è la categoria precedente.

Leggere/scrivere è la categoria successiva.

Trova i contenuti recenti nella home page o guarda negli archivi per trovare tutti i contenuti.

Login


Come registrarsi?