Pubblicati nella categoria Leggere/scrivere

Tondelli: "Progetto Under 25"

| | TrackBack (0)


Chi è Pier Vittorio Tondelli?
Progetto Under 25
Mouse to Mouse
Panta
A cura di Valeria Benincasa.

Tirature

| | TrackBack (0)
Dal 1991 Vittorio Spinazzola, professore di Letteratura italiana contemporanea all'Università degli Studi di Milano, cura con tenacia e acume un'annuario sulla produzione editoriale italiana, che è diventato un punto di riferimento obbligato per gli addetti ai lavori e per chi vuole operare nel settore.

Tirature.jpgLa prima edizione, Tirature 1991, è stata pubblicata dalla casa editrice Einaudi; negli anni successivi, dal 1992 al 1997, è subentrata la Baldini-Castoldi e dal 1998 a oggi il Saggiatore, in collaborazione con la Fondazione Alberto e Arnoldo Mondadori di Milano.

Sotto l'egida del Saggiatore, l'annuario si è strutturato in tre sezioni portanti, indicate dal nuovo sottotitolo "Autori - Editori - Pubblico", e di una prima parte introduttiva a carattere tematico. Riportiamo di seguito, a titolo esemplificativo, gli approfondimenti iniziali degli ultimi anni.

  • 2000: Romanzi di ogni genere. 10 modelli a confronto
  • 2001 L'Italia d'oggi. I luoghi raccontati
  • 2002 I poeti fra noi. Le forme della poesia nell'età della prosa
  • 2003 I nostri libri : letture d'oggi che vale la pena di fare
  • 2004 Che fine ha fatto il post-moderno?
  • 2005 Giovani scrittori e personaggi giovani
  • 2006 Di cosa parlano i romanzi d'amore
  • 2007 Le avventure del giallo
  • 2008 L'immaginario a fumetti
Il tentativo è stato quello di tematizzare i fenomeni emergenti del mondo editoriale, come ad esempio l'apprezzamento del genere giallo tra i lettori italiani, il caso Camilleri o l'ascesa dei giovani scrittori. Nell'ultima edizione assurgono al ruolo di protagonisti i personaggi dei fumetti, da Corto Maltese a Dylan Dog, da Cipputi a Bobo, rivisitati come classici consolidati dell'immaginario collettivo. (Aggiornamento dell'11 marzo 2008: una recensione molto critica di questa sezione da parte di Daniele Brolli è riportata nel blog di Loredana Lipperini).

Controcorrente

| | TrackBack (0)
Nel blog "Tra la carta e la rete" di questo spazio web sono seguiti temi o progetti che si pongono a cavallo tra l'editoria tradizionale e quella digitale: generalmente il movimento ha una direzione prevalente dal vecchio modello alla nuova dimensione.

Vi sono, tuttavia, alcuni casi, in genere isolati, che si muovono controcorrente, ossia risalgono dalla dimensione digitale della rete a quella fisica della tradizione letteraria e culturale, e pongono questa ultima come fondamento della virtualità contemporanea. Alcune volte sono stati gli stessi alfieri della rivoluzione tecnologica a scegliere precursori o padri fondatori, come ad esempio il Calvino delle Lezioni americane per le sue considerazioni sulla rapidità, sulla leggerezza e sulla molteplicità. Oppure la dimensione della virtualità è stata scelta come prisma di rifrazione di alcune significative esperienze letterarie dell'ultima parte del Novecento, precedenti al cambiamento tecnologico.

Questo percorso di ricerca è stato scelto da Arturo Mazzarella, docente di Letterature comparate all'Università di Roma 3, nel suo saggio La grande rete della scrittura. La letteratura dopo la rivoluzione digitale (Bollati Boringhieri, Torino 2008, pp. 130, euro 15,00). Mazzarella ha adottato l'approccio genealogico di Michel Foucault per problematizzare una visione soltanto evolutiva e lineare dei media e per acquisire un punto di osservazione che faccia superare l'opposizione tra vecchi e nuovi mezzi. Da questo osservatorio, "ciascun medium perde la propria autonomia (...) ciascun linguaggio mostra ascendenze remote e inaspettate; scopre di provenire da altri linguaggi, magari considerati desueti" (p. 13).

Come hanno scritto J.D. Bolter e R. Grusin (Remediation. Competizione e integrazione tra vecchi e nuovi media, Guerini, Milano 2002, p. 40), "sembra che nessun medium possa in questo momento storico funzionare indipendentemente, costruendo il proprio spazio di significati culturali separato e privo di contaminazioni". Così, secondo Mazzarella, si potrebbe arrivare alla conclusione non prevista che "galassia Gutenberg e galassia digitale non sono due emisferi lontani anni luce, bensì una coppia di epicentri mobili".

Vibrisse, un bollettino e un'associazione

| | TrackBack (0)
Il nome "Vibrisse" compariva nella colonna di servizio della prima edizione (non più disponibile in linea) di questo sito, con una forma di reblog, ossia di ripubblicazione dei titoli dei suoi post. Vibrisse compare ancora tra i link di questa nuova versione come rinvio al sito del «Bollettino» di letture e scritture che Giulio Mozzi cura con grande passione da diversi anni.
Mozzi, oltre a essere scrittore in proprio e docente di scrittura creativa, è un formidabile animatore culturale nel campo letterario e saggistico: l'ultima sua creatura, attiva dallo scorso anno, è l'associazione "Vibrisselibri", che opera sulla rete come casa editrice e agenzia letteraria filtrando e selezionando nuove proposte; dopo l'approvazione di un comitato di lettura, questi testi entrano nel ciclo di produzione editoriale e sono pubblicati in rete con download gratuito del file in formato pdf.
La pubblicazione in linea fa parte di una strategia di promozione editoriale, che si arricchisce con iniziative presso la stampa, i critici letterari, le agenzie letterarie italiane e non italiane, gli editori in carta, i premi letterari.
paolini.jpgPer essere pubblicati non occorre pagare, né essere soci dell'Associazione: se si invia una proposta occorre dotarsi di pazienza, perché viene pubblicato soltanto ciò che è ritenuto valido e non si offrono servizi di editing per i testi non ammessi alla pubblicazione.
Gli ultimi libri in via di pubblicazione sono due: il saggio Una tragedia negata. Il racconto degli anni di piombo nella narrativa italiana di Demetrio Paolin, che uscirà nella primavera del 2008 dalla casa editrice Il Maestrale; il romanzo di Monica Viola Tana per la bambina con i capelli a ombrellone, che uscirà presso Rizzoli a fine gennaio 2008.
Per il saggio di Paolin motore della pubblicazione sono stati gli articoli apparsi sulla stampa quotidiana negli ultimi mesi, mentre per il romanzo di Viola la scelta di Rizzoli è legata all'attività di promozione dell'Associazione.

Più libri più liberi

| | TrackBack (0)
Dal 6 al 9 dicembre si svolgerà al Palazzo dei Congressi all'EUR la 6° Fiera della piccola e media editoria, un appuntamento ormai tradizionale che di anno in anno si è arricchito di espositori, partecipanti e iniziative in programma.
La Fiera è organizzata dall'Associazione Italiani Editori in collaborazione con enti pubblici (Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero della Pubblica  Istruzione), regionali e locali (Comune e  Provincia di Roma, Regione Lazio): rappresenta un'occasione unica per conoscere da vicino la produzione di centinaia di piccole case editrici italiane e per comprare a prezzi scontati libri che non trovano sempre una piena visibilità nelle librerie.

plpl_logo_interne.gifLa 6° edizione è organizzata in 3 aree e percorsi tematici:

  • editoria per ragazzi, con esposizioni, animazioni e laboratori didattici,
  • editoria professionale, con tavole rotonde e convegni sullo sviluppo del mercato librario e dell'industria culturale,
  • blog, con approfondimenti sullo stato dell'arte attuale della blogosfera.
In un programma molto serrato sono previsti incontri con gli autori, reading di testi, iniziative di promozione della lettura, aperitivi e caffè letterari, ecc.
Questa è l'agenda degli incontri: 6 dicembre, 7 dicembre, 8 dicembre e 9 dicembre 2007.

Pagina 1 2 3 4 5 6 7
« Editori | Home | Archivi | Mercato »

Su questo archivio

Questa pagina contiene l'archivio dei post recenti nella categoria Leggere/scrivere.

Editori è la categoria precedente.

Mercato è la categoria successiva.

Trova i contenuti recenti nella home page o guarda negli archivi per trovare tutti i contenuti.

Login


Come registrarsi?