"Adotta" una voce del Dizionario Biografico Treccani

| | TrackBack (0)

L'operazione Biografico, avviata da alcuni mesi, va avanti ed entra nel vivo delle collaborazioni esterne. È possibile proporsi come autore di una biografia di personaggi più o meno famosi, seguendo questa semplice procedura.
L'Istituto della Enciclopedia Italiana presenta il lemmario delle voci MIS - Z non ancora scritte del Dizionario Biografico degli Italiani.
Per ogni voce sono indicati la qualifica del personaggio e il periodo in cui è vissuto. Il lemmario è stato predisposto dalla Redazione dell'opera. Gli studiosi sono invitati a prenderne visione e a proporre la propria disponibilità ad "adottare" la biografia di personaggi di loro interesse. Sono anche benvenute le osservazioni che dovessero pervenirci sulla congruità del lemmario, in relazione alle categorie e alle figure proposte. Nel caso in cui pervenissero più richieste di "adozione" di una stessa voce, la Redazione deciderà in modo insindacabile l'assegnazione della voce allo studioso prescelto, definendo la lunghezza della stessa e i tempi di consegna, e svolgerà il lavoro di controllo e revisione dei testi.
Le voci da elaborare sono più di 10.000 e sono distribuite in ordine alfabetico: le lettere più consistenti sono la P e la S, considerando che la M inizia da MIS. I personaggi possono essere molto noti, come ad es. Farinata degli Uberti, citato da Dante nell'Inferno, o come il fisico Antonio Pacinotti, inventore della dinamo, oppure figure di secondo piano, come ad es. l'ingegnere militare Francesco Pacciotto (1521-1591), di cui in Google si trova citata una corrispondenza con il duca d'Urbino Guidobaldo.


form_treccani.jpgGli esiti di questa apertura, che ha suscitato polemiche di non poco conto (riportate nel precedente intervento di ottobre 2009), saranno disponibili tra alcuni mesi: alcuni accordi istituzionali con le associazioni degli storici fanno ritenere che l'operazione manterrà i crismi propri della casa, lontani dalla inevitabile approssimazione che segna talora un modello completamente libero come quello di Wikipedia - anche se tale modello ha reso disponibile un corpus di informazioni strutturate in un tempo decisamente contenuto di pochi anni, che per un editore privato o pubblico sarebbero diventati decenni.

Categorie:

Post correlati

Tutti si accordano con tutti - 06 Ago 2011
La legge Levi e le biblioteche - 03 Ago 2011
Se sessanta vi sembran pochi - 12 Giu 2011


Benvenuti

Tra la carta e la rete è lo spazio web integrativo dei corsi di "Editing e tecniche di redazione" e di "Editoria multimediale" curati da Lucio D'Amelia fino al 2010: presenta riflessioni sul lavoro editoriale a cavallo tra il settore tradizionale e la nuova dimensione digitale.

Sul futuro degli ebook è il post precedente.

Google al lavoro in Italia è il post successivo.

Login


Come registrarsi?

Ultimi commenti

Non ci sono commenti per questo post

Archivi per mese

Post recenti

Editing and Publishing
(Editing e tecniche di redazione)
Editoria multimediale