Il futuro del libro digitale

Interessante appuntamento istituzionale giovedì 27 ottobre 2011, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, nel Salone d'Ercole di Palazzo Farnese a Roma: l'Ambasciata di Francia e la Direzione Generale per le biblioteche, gli istituti culturali e il diritto d'autore del MiBAC (attraverso il Centro per il libro e la lettura) organizzano un convegno sul tema "Il libro digitale, tra mercato e regolamentazione. Quali politiche pubbliche, per quali regole?".

Palazzo Farnese Il quadro di riferimento è dato, per un verso sul piano privato, dal programma di digitalizzazione Google Books e per l'altro sul piano pubblico, dal progetto Europeana, lanciato nel 2008 e finanziato dalla Commissione Europea. L'Italia non è fortemente presente in "Europeana", mentre lo scorso anno ha sottoscritto un accordo con Google per la digitalizzazione di un milione di volumi fuori diritti delle Biblioteche nazionali di Firenze e di Roma. La Francia, invece, è tra i più convinti sostenitori del progetto europeo, anche se alcune biblioteche pubbliche, come la Bibliotèque Nationale di Parigi, hanno accettato fin dal 2009 di partecipare al programma di Google.

I lavori del convegno sono articolati in tre parti:

- nella prima si analizzerà la situazione di mercato del libro digitale con interventi da parte francese di Françoise Benhamou, professore all'Università Parigi XIII, di Alban Cerisier, segretario generale della casa editrice Gallimard, e da parte italiana di Stefano Mauri, presidente di GEMS e di Edigita, e di Marco Polillo, presidente dell'AIE;
- la seconda è dedicata al "Ruolo dei poteri pubblici nello sviluppo del mercato del libro digitale", con contributi di Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il libro, e di Ricardo Franco Levi, primo firmatario della nuova legge sul prezzo dei libri, e dei loro corrispettivi francesi Laurence Franceschini e Jacques Legendre;
- nella terza seguiranno le analisi di casi pratici riferiti alle biblioteche italiane (Rosa Caffo) e francesi (Arnaud Beaufort), con un intervento di Paul de Sinéty sulle politiche di coordinamento a livello internazionale.

Le conclusioni saranno tratte dall'ex Ministro francese della Cultura e della Giustizia Jacques Toubon. Il giornalista del «Sole 24 Ore», Stefano Salis, coordinerà gli interventi.

È obbligatoria l'iscrizione attraverso un messaggio al seguente indirizzo email: convegno.digitale@france-italia.it. Per motivi di sicurezza è richiesta anche la presentazione al convegno di un documento di identità.

Benvenuti

Tra la carta e la rete comprende tre siti web che vi hanno accompagnato nei corsi di editoria della Facoltà di Scienze Umanistiche dell'Università "La Sapienza" di Roma:

- Tra la carta e la rete (per tutti gli studenti)
- Editing and Publishing (per la laurea triennale fino all'a.a. 2009-2010)
- Editoria multimediale (per la laurea specialistica fino all'a.a. 2008-2009)

Post recenti

Tra la carta e la rete
Editing and Publishing
(Editing e tecniche di redazione)
Editoria multimediale
I sondaggi di 'Editing and Publishing'