Archivi di Febbraio 2008

Televisione e modelli web 2.0

| | TrackBack (0)
Due esempi non italiani dell'attuale rimediazione/contaminazione tra i vari media: questa volta parliamo di due grandi broadcaster televisivi che operano su scala planetaria. Si tratta della BBC, la televisione pubblica inglese, modello generalmente riconosciuto di servizio pubblico indipendente, e della CNN, la prima televisione all-news con una copertura totale e continuata delle informazioni.

La BBC o Auntie Beeb, con il nomignolo con cui è conosciuta nel mondo anglosassone, ha lanciato alla fine di dicembre la versione beta della nuova home page, chiedendo agli utenti di esprimere un feedback sulle scelte grafiche, di usabilità e di gradimento. Di seguito riportiamo  la vecchia e la nuova versione.

bbc.jpg
bbc_beta.jpg
Il cambiamento è nella testata e nel corpo della pagina: nella nuova testata sono concentrate alcune funzionalità che lasciano all'utente la possibilità di personalizzare i contenuti, di ricercare gli argomenti di proprio interesse, di indicare la propria provenienza, ecc. Il corpo della pagina è costituito da blocchi, realizzati con la tecnologia dei widget che si prestano alla personalizzazione. Nella vecchia impostazione la colonna sulla sinistra serviva, invece, a una navigazione tradizionale tra le sezioni del portale, mentre la testata permetteva di scegliere il canale preferito (radio, televisione, ecc.).

Come ha spiegato Richard Titus, responsabile dell'interfaccia grafica e dell'esperienza utente della BBC:

Per la nuova home page ci siamo ispirati a diverse fonti. Era fuori discussione che il nuovo layout dovesse essere più chiaro, più aperto e più facilmente leggibile. Inoltre avevamo anche il desiderio di cambiare l'azzurro di base della vecchia home page, una tonalità un po' stanca e monotona.

Da un punto di vista concettuale, l'uso dei widget di Facebook, iGoogle e Netvibes ha pesato fortemente sulle nostre idee iniziali. Volevamo costruire le fondamenta e il DNA del nuovo sito in linea con le tendenze e l'evoluzione del mondo Internet verso contenuti generati dinamicamente e distribuibili attraverso tecnologie quali gli RSS, i file atom e xml.
Queste scelte sono state messe in discussione da designer come Mark Boulton, che hanno rimproverato alla BBC di aver perduto il tradizionale ruolo di leader e di esser diventata seguace di tendenze alla moda. Lo stile arrotondato, con i gradienti di colore, dei moduli widget ricomponibili come mattoni di Lego è sembrato un prezzo troppo alto per un sito che dovrebbe essere punto di riferimento, oltre che per la qualità dell'informazione e dei servizi, anche per il layout e la gradevolezza estetica.

Su questo archivio

Questa pagina contiene l'archivio dei post del mese di Febbraio2008 dal più recente al più vecchio.

Gennaio 2008 è l'archivio precedente.

Marzo 2008 è l'archivio successivo.

Trova i contenuti recenti nella home page o guarda negli archivi per trovare tutti i contenuti.

Login


Come registrarsi?