I Gettoni. Una collana di narrativa sperimentale

| | Commenti (1) | TrackBack (0)

La mia tesi è nata con l'intento di mettere in luce una delle peculiarità dell'editoria Italiana del Novecento: la comparsa dell'editore protagonista. Una figura di spessore culturale che imprime la propria personalità alla natura del lavoro editoriale che svolge; vi si possono riconoscere Giulio Einaudi, Arnoldo e Alberto Mondadori, Giangiacomo Feltrinelli, Valentino Bompiani accompagnati da un seguito di intellettuali che contribuirono direttamente alla costituzione delle grandi case editrici storiche.

Nel mio studio ho preso in esame la collana "I Gettoni" perché questa viene progettata e realizzata in uno dei decenni d'oro dell'editoria italiana: gli anni Cinquanta. Questi anni vedono, infatti, il consolidarsi del processo di assestamento dell'editoria lungo le direttrici che si erano andate creando nel dopoguerra, grazie alla ricostruzione economica e all'avanzamento industriale. Un periodo caratterizzato da un potenziamento della produzione e dello spirito di iniziativa, grazie ai quali si cominciano a realizzare collane di ampio respiro culturale e di impegno sociale e politico. In questi anni ci fu un incremento della produzione del +43,4% e si passò dai 5.653 titoli del 1956 agli 8.111 del 1960.



Analizzare la figura e il lavoro editoriale di Elio Vittorini è stato seguire da vicino i passi di un editore iperlettore, che progetta e crea una collana in cui traspare un preciso progetto culturale, precise idee letterarie e spunti ideologici che l'editore coscientemente inserisce nella scelta dei testi da pubblicare. Nei "Gettoni" i libri non appartengono più solo agli autori che materialmente scrivono i testi, ma diventano parte di Vittorini stesso, che, come editore, sui generis si potrebbe dire, interviene direttamente sia sul testo, con suggerimenti, tagli e modifiche, sia con la stesura dei risvolti. Proprio per il suo lavoro, che intrecciava politica, letteratura, cinema e arte, e per la sua attività di mediatore culturale, Elio Vittorini è una figura di notevole rilievo nella storia dell'editoria e della cultura italiana, poiché ha contribuito a instaurare un rapporto dialettico con il lettore e per la ricerca di nuovi orizzonti culturali e sociali.

Categorie:

Ultimi post correlati

Bulletins from the future - 30 Lug 2011
La banca dati in linea della Zanichelli - 09 Nov 2010
Cultura e intrattenimento nel mondo digitale - 31 Mar 2010


Commenti (1)

lucia Author Profile Page ha scritto:

Ho trovato quest'articolo molto interessante. Non sapevo nulla della collana "I Gettoni". Peccato che non ero a lezioni ma dalle slides mi sono fatta un'idea dell'argomento.



Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di Francesca pubblicato il 14.03.2008 h. 16:22.

Guardare le parole è il post precedente.

L'approccio crossmediale è il post successivo.

Archivi per mese