La localizzazione: punto di vista del traduttore

| | Commenti (1) | TrackBack (0)

Nell'area multimedia c'è una crescita del prodotto italiano, creato da editori italiani, che utilizzano i contenuti italiani. C'è, però, anche una grossa crescita dei prodotti di provenienza estera, ma completamente localizzati e adattati per il mercato italiano. La traduzione è il processo di conversione di un testo da una lingua ad un'altra. La  localizzazione invece è il processo di adattamento dei contenuti originali al sistema linguistico-culturale del paese di destinazione. Tale processo deve tenere conto degli standard tecnici, dei requisiti stilistici, delle aspettative e delle richieste del mercato di riferimento.

La traduzione e la localizzazione sono operazioni particolarmente delicate e complesse, che coinvolgono professionalità diverse e necessitano di una valida esperienza nel coordinamento delle fasi di lavoro. Non è infatti sufficiente la semplice conversione del testo nella lingua di destinazione, ma Il successo e la qualità di un progetto di localizzazione software dipende da più fattori:

  • I contenuti devono essere adattati al sistema linguistico e culturale della lingua di destinazione,
  • il tono della comunicazione deve essere adeguato agli standard tecnici, ai requisiti stilistici, alle aspettative ed alle richieste del mercato di destinazione,
  • le componenti grafiche devono anch'esse subire le necessarie trasformazioni ed adeguamenti linguistici, culturali e di comunicazione,
  • le eventuali componenti di scripting (Javascript, Php, Perl, Asp, database, ecc.) devono essere adattate ed armonizzate con il prodotto risultante,
  • per i siti web è necessario condurre attente ricerche sul mercato locale, che potrebbero evidenziare la necessità di utilizzare un dominio locale per un posizionamento ottimale sui motori di ricerca,
  • l'interfaccia utente deve essere localizzata in tutte le sue componenti strutturali (barra menu, barra pulsanti, barra stato, messaggi generici, messaggi di errore, ecc.). Questa fase richiede la capacità di operare con gli editor dei sorgenti, dei file di risorse e grafici, e con i compilatori software adatti al linguaggio utilizzato,
  • la guida in linea deve essere localizzata in modo consistente con la terminologia utilizzata per la localizzazione dell'interfaccia utente, rispettando il formato (rtf o Html) utilizzato dalla struttura originale,
  • l'eventuale documentazione che accompagna il software (manualistica, brochure, elementi del packaging, ecc.) devono essere localizzati tenendo conto del sistema linguistico e culturale, del tipo di pubblico e del settore di mercato a cui il software è destinato.
La localizzazione di un software o di un sito Web, è un'operazione complessa che necessita di un attento coordinamento delle fasi di lavoro e prevede la collaborazione di diverse figure professionali, che vanno dal traduttore, al grafico, al programmatore, all'esperto di marketing.

Ogni lavoro di traduzione e localizzazione deve essere considerato un progetto a sé stante. Per ogni progetto deve quindi essere costituito un gruppo di lavoro che comprenda traduttori, autori di testi, revisori, esperti di localizzazione e globalizzazione. Tutti i traduttori e i revisori che fanno parte di tale gruppo di lavoro devono essere madrelingua per la lingua di destinazione e bilingui per la lingua di origine. Devono avere un'approfondita conoscenza delle tecniche relative alla traduzione e degli elementi culturali. Tutti questi professionisti, quindi, devono saper gestire adeguatamente gli aspetti linguistici, tecnici, culturali e di marketing del prodotto finale.

Le fasi di localizzazione di un prodotto multimediale sono 5:

  1. Scouting: ricerca di buoni titoli sui mercati stranieri
  2. Contrattazione con il publisher straniero
  3. Valutazione dei tempi e dei costi
  4. Accordi per la gestione della localizzazione
  5. Processo di localizzazione vero e proprio
Bisogna perciò ricordare che il successo delle varie iniziative di comunicazione e strategie di marketing dipende anche dal risultato di questo processo. Quando si decide di localizzare un software o un sito Web si deve cercare e richiedere molto di più di una semplice... traduzione.

Categorie:

Ultimi post correlati

Il rapporto traduzione-traduttore automatico - 07 Dic 2009
L'attività del traduttore in una casa editrice - 29 Mag 2007


Commenti (1)

Stefano Author Profile Page ha scritto:

Pienamente d'accordo con quanto dice Marialuisa. C'è ancora grandissima ignoranza, specie nel mondo del commercio, riguardo il fatto che la traduzione non è pura equivalenza di parole da una lingua all'altra ma è anche e soprattutto mediazione culturale, saper creare un ponte tra le due culture e poter così specchiare le caratteristiche di una cultura nell'altra. Grazie per l'articolo molto interessante.



Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di Marialuisa pubblicato il 02.06.2008 h. 14:51.

I forum universitari: la condivisione come nuova risorsa è il post precedente.

3D studio Flash è il post successivo.

Archivi per mese