La valorizzazione del patrimonio culturale nei propositi RAI

| | TrackBack (0)



(ASCA) - Firenze, 9 aprile - Nasce il primo archivio audiovisivo digitale dei beni culturali.
L'iniziativa è stata presentata questa mattina dai promotori: il presidente della Rai Paolo Garimberti, il neo presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il sindaco di Firenze Matteo Renzi, l'amministratore delegato di Rai Trade Carlo Nardello. Nella sede Rai di Firenze sarà costituito un centro di eccellenza per la catalogazione e la realizzazione di contenuti editoriali audio-video e cross mediali relativi ai beni artistici e culturali italiani.
Il progetto (in collaborazione con Alinari 24 Ore, Giunti e Scala Group) sarà operativo dal prossimo ottobre e la prima fase prevede la conservazione e la progressiva digitalizzazione e indicizzazione della parte dell'archivio audiovisivo della Rai relativo ai beni culturali, sotto la supervisione di un comitato scientifico. La Library dei beni culturali sarà in seguito sviluppata attraverso una costante nuova produzione in alta definizione.

Fin qui l'inizio del comunicato stampa ufficiale. Da parte nostra formuliamo l'auspicio che non rimanga - come spesso accade in Italia - un esempio di "politica dell'annuncio".

Categorie:

Ultimi post correlati

Google e la personalizzazione dei risultati - 09 Lug 2011
Mappa mondiale dei social network - 02 Lug 2011
Centenario della nascita - 09 Giu 2011




Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di lucius pubblicato il 13.04.2010 h. 01:01.

Cultura e intrattenimento nel mondo digitale è il post precedente.

Logi-comix è il post successivo.

Ultimi commenti

Non ci sono commenti per questo post

Archivi per mese