Google new

| | TrackBack (0)

google_new.jpg Un giovanissimo Bob Dylan, all'epoca (1967) dell'incisione del 33 giri "Bringing It All Back Home", campeggia nella testata del nuovo sito di Google, con il claim che recita: "L'unico luogo in cui puoi trovare tutte le cose nuove di Google". E in effetti con una paginazione in 5 fogli si può facilmente accedere ai servizi che il gigante di Mountain View ha realizzato in questi anni. Li elenchiamo in ordine alfabetico con brevi spiegazioni per quelli meno noti.

  • AdSense, strumento per la pubblicazione di piccoli annunci su un sito, pagati dagli inserzionisti nel caso in cui gli utenti vi clicclino sopra
  • AdWords, per inserire la propria pubblicità nei siti scelti in base a una asta con gli altri inserzionisti
  • Apps, una suite di applicazioni per le piccole aziende (word, excel, l'agenda, la posta, ecc.), pagate con un canone annuo ridotto per singolo utente
  • Blogger
  • Books, per ricercare solo libri e articoli
  • Checkout, fornisce l'accesso a servizi di commercio elettronico
  • Chrome, un browser web veloce e leggero
  • Custom Search Engine, da inserire nel proprio sito
  • Docs, per la gestione di documenti in linea
  • Earth e Maps
  • Enterprise, il motore di ricerca adattato ai database aziendali
  • Finance, le quotazioni di borsa in tempo reale
  • Gmail
  • Mobile, i servizi sul telefonino
  • News, la selezione "automatica" delle informazioni e delle notizie dalla stampa nazionale e internazionale per argomenti e sezioni
  • Orkut, ambiente di social networking
  • Picasa, la gestione delle fotografie
  • Reader, la lettura congiunta di siti e blog
  • Search, con la nuova funzionalità dei risultati che appaiono mentre si sta scrivendo la ricerca (l'instant search della testata)
  • SketchUp, un software 3d che combina un set di strumenti a metodi diversi di disegno
  • Talk, ovvero la chat
  • Translate
  • Video
  • Voice
  • Webmaster, servizi per l'uso delle applicazioni Google nei siti web
  • YouTube
Un secondo elemento innovativo di questa pagina consiste nella possibilità di adottare un punto di vista, scegliendo tra alcune aree di interesse, che comprendono anche determinate fasce di pubblico o singoli settori; in particolare si tratta dei seguenti "mondi": (a) le imprese, (b) gli sviluppatori, (c) la formazione, (d) l'intrattenimento, (e) la geografia e le mappe, (f) la comunicazione in mobilità, (g) il settore non-profit e (h) le attività sociali. Si ottengono così i servizi di Google rivolti a queste sfere: nell'immagine seguente quelli per le imprese e, più in generale, per le attività di business.

google_business.jpg I risultati non sono talora soddisfacenti, anche se l'impatto complessivo è notevole. Per un utente "smaliziato", le combinazioni possibili arricchiscono il quadro dei risultati e producono un risparmio di tempo e di energie. Per Google si tratta di una dimostrazione di potenza e al tempo stesso di integrazione orizzontale delle proprie funzionalità.

Aggiornamento del 7 ottobre 2010. Nella testata di Google New compare ora l'annuncio della Google TV, di cui ci occuperemo in un prossimo intervento.

google_new2.jpg

Categorie:

Ultimi post correlati

eG8 a Parigi: gli interventi - 26 Mag 2011
eG8 a Parigi: l'apertura - 25 Mag 2011
Lunga vita al Web! - 26 Nov 2010




Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di lucius pubblicato il 24.09.2010 h. 18:40.

I nuovi muri del Web è il post precedente.

Public Enemies è il post successivo.

Ultimi commenti

Non ci sono commenti per questo post

Archivi per mese