Sostenere Wikipedia

| | TrackBack (0)

Da una settimana circa sul sito italiano di Wikipedia compare un banner che invita a leggere un appello del fondatore dell'enciclopedia Jimmy Wales. Riportiamo di seguito il banner e il testo dell'appello.
Banner_wikipedia-thumb-480x61-496.jpg Dieci anni fa, quando iniziai a parlare di Wikipedia alla gente, ricevetti molti sguardi divertiti e quasi di commiserazione. Diciamo che tanti erano a dir poco scettici all'idea che dei volontari sparsi in tutto il mondo potessero unirsi per creare insieme un notevole compendio della conoscenza umana con il solo intento di condividerlo. Niente pubblicità. Nessun guadagno. Nessun obiettivo finale recondito. Dieci anni dopo, ogni mese, più di 380 milioni di persone usano Wikipedia, quasi una su tre di tutte quelle che si connettono a Internet.

È il 5º sito web più popolare del mondo. I primi quattro sono stati creati e vengono mantenuti grazie a miliardi di dollari di investimenti, a enormi staff aziendali e a continue campagne di marketing. Wikipedia invece è qualcosa di completamente diverso da un sito web commerciale. È il risultato del lavoro di una comunità, scritta da volontari un pezzettino per volta. Anche tu fai parte della nostra comunità. E io oggi ti scrivo per chiederti di proteggere e sostenere Wikipedia.

Insieme possiamo riuscire a mantenerla gratuita e libera dalla pubblicità. Possiamo riuscire a mantenerla disponibile in modo che tutti possano usare le informazioni che contiene come meglio credono. Possiamo farla continuare a crescere, a farle diffondere informazione e cultura ovunque e a mantenerla aperta alla partecipazione di tutti.

Ogni anno, in questo periodo, ci facciamo vivi per chiedere a te e a tutti i membri della comunità di Wikipedia di aiutarci a sostenere il nostro progetto comune con una piccola donazione di 20 €, 35 €, 50 € o quello che vuoi o puoi dare.

Se pensi che Wikipedia sia una fonte di informazione - e una fonte di ispirazione - spero che deciderai di farlo ora.

I miei migliori auguri
Jimmy Wales
Fondatore di Wikipedia

P.S. Wikipedia dimostra come la gente come noi possa fare cose straordinarie. Persone come noi scrivono Wikipedia, una parola dopo l'altra. Persone come noi la aiutano a sostenersi, una piccola donazione per volta. È la prova di come insieme abbiamo la possibilità di cambiare il mondo.
Sembrerebbe l'appello abituale che le organizzazioni volontarie lanciano ai propri sostenitori alla vigilia del nuovo anno: invece questa volta siamo di fronte a qualcosa di diverso. Vediamo perché ricorrendo a una fonte ben informata.

Wikipedia_audience.jpg Negli anni passati la crescita di Wikipedia è stata costante sia in termini di contenuti presentati nelle varie lingue, che di crescita del pubblico dei lettori/utenti. I testi sono disponibili in 270 lingue, costantemente ampliati e corretti da circa 80.000 volontari. La versione inglese si sta avvicinando all'incredibile somma di 3 milioni e mezzo di articoli, quella tedesca e quella francese hanno superato il milione di voci, mentre quella polacca e quella italiana sono arrivate quasi a quota 750.000. La crescita del pubblico è stata analoga: nel grafico qui riprodotto la linea ascendente indica che in cinque anni la cosiddetta audience è salita progressivamente da meno di 100 milioni a circa 400 milioni di persone.
Come si è visto, alcune voci possono contenere errori o imprecisioni, ma la mole delle informazioni messe a disposizione gratuitamente è tale che questi difetti si perdono nel contributo generale dell'impresa, accettata come prima fonte di informazione a cui attingere in modo non acritico.

Quello che si prospetta ora e che sta dietro all'appello di Wales è un nuovo salto di qualità che tende per un verso a consolidare il patrimonio acquisito e per l'altro ad estendere il corpus delle voci all'interno di una lingua o in direzione di nuovi linguaggi. Tutto ciò ha un costo che non è tanto legato al lavoro umano, quanto al funzionamento della macchina complessiva, rispetto alle funzionalità della redazione e della produzione e rispetto ai tempi di fruizione da parte degli utenti.

L'infrastruttura informatica è già consistente e ottimizzata: l'esperienza di consultazione manifesta una velocità e una congruità delle risposte che molte enciclopedie in linea più "leggere" sono ben lontane da avere. Ciononostante i costi di funzionamento sono tali da far raddoppiare la richiesta di Wales di reperimento dei fondi: si passa dai 7-8 milioni di dollari degli ultimi due anni a ben 16 milioni per il prossimo anno. La Wikimedia Foundation stima infatti che i costi di gestione arriveranno a 20 milioni di dollari tra il 2010 e il 2011 e che perciò occorrerà uno sforzo maggiore del passato, quando il budget era stato coperto da micro-versamenti di quasi 250.000 persone.

L'obiettivo finanziario è vitale per mantenere l'impresa libera dalla pubblicità o dai finanziamenti privati che, per quanto disinteressati, possono rappresentare un pericolo e una distorsione della filosofia di base. Alle parole di Wales hanno fatto eco quelle di Sue Gardner, direttore esecutivo della fondazione:
"Wikipedia is the people's encyclopedia: it's written by ordinary people, and it makes sense that ordinary people would pay to support it, Having a broad base of many donors from everywhere around the world is important to us: it means the encyclopedia is free to evolve to meet the needs of its readers, rather than being distorted or thrown off course by special interests. I'm glad so many people appreciate Wikipedia, and I'm delighted when they choose to support it financially."

Aggiornamento del 3 gennaio 2011. La Wikimedia Foundation ha annunciato che l'obiettivo della raccolta è stato raggiunto: mezzo milione di persone di circa 140 paesi del mondo ha versato in meno di due mesi la cospicua somma di 16 milioni di dollari. Le attività della enciclopedia in linea e della sua famiglia di siti potrà continuare nel prossimo anno fiscale libera dai condizionamento derivanti dalla pubblicità o dalle sponsorship. Jimmy Wales ha dichiarato: "Wikipedia is a public resource created and maintained by hundreds of thousands of volunteers, relied on by over 400 million people and paid for by half a million donors. It's truly user-created, supported and maintained.".

Il prossimo 15 gennaio inizieranno i festeggiamenti per il decimo compleanno di Wikipedia, finanziati con la vendita di una maglietta distribuita attraverso il sito in 200 lingue.

Categorie:

Ultimi post correlati

eG8 a Parigi: gli interventi - 26 Mag 2011
eG8 a Parigi: l'apertura - 25 Mag 2011
Lunga vita al Web! - 26 Nov 2010




Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di lucius pubblicato il 17.11.2010 h. 23:19.

La banca dati in linea della Zanichelli è il post precedente.

Lunga vita al Web! è il post successivo.

Ultimi commenti

Non ci sono commenti per questo post

Archivi per mese