Centenario della nascita

| | TrackBack (0)

In occasione del centenario della nascita (21 luglio 1911) e del trentennale della morte (31 dicembre 1980), questa sequenza dal film Io e Annie di Woody Allen è il nostro omaggio a Marshall McLuhan, il sociologo canadese che riuscì ad anticipare in anni lontani alcuni sviluppi della società contemporanea.


Per chi legge l'inglese e volesse approfondire la visione di questo studioso, si consiglia la recente biografia di Douglas Coupland, Marshall McLuhan: You Know Nothing of My Work!, Atlas Books, New York 2010. Questo testo è stato presentato da Carlo Formenti sul «Corriere della Sera» e la sua recensione si può leggere in questa pagina. Secondo Coupland, contrariamente a quanto di solito si crede:
McLuhan era un antimoderno che odiava profondamente l'era elettronica e ne paventava gli effetti sul corpo e sulla mente umani ma che, al tempo stesso, subiva una fascinazione e nutriva una curiosità profonde nei confronti della tecnologia. Questo atteggiamento contraddittorio era il frutto di svariate cause: dal tormentato rapporto con una madre persecutoria, ambiziosa e dominatrice, al profondo sentimento religioso (dopo la conversione al cattolicesimo andava a messa e recitava il rosario ogni giorno); da una psicologia al limite dell'autismo (non ascoltava gli altri, immaginava complotti ai propri danni, parlava inseguendo le associazioni mentali senza curarsi di essere capito), all'atteggiamento conservatore e radicalmente antipolitico, che lo induceva a curarsi degli individui più che della società e delle sue relazioni di potere.
Per chi fosse interessato alla più generale "McLuhan Renaissance" segnaliamo, infine, McLuhan Galaxy, un blog (sempre in inglese), predisposto in Canada da Alex Kuskis per registrare le iniziative in atto in America, in Europa e anche in Australia. Per conto nostro abbiamo già ricordato uno dei primi eventi italiani, di cui ovviamente è data notizia anche nel sito canadese appena citato. Lo stesso nome di "Galassia McLuhan" è stato usato in Spagna per la conferenza internazionale che si è svolta a Barcellona dal 23 al 25 maggio 2011.

In Germania si è preferita l'altra espressione più nota di McLuhan per intitolare la conferenza che si è tenuta a Berlino sempre alla fine di maggio: Re-Touching McLuhan: The Medium is the Massage, con la collaborazione dell'ambasciata del Canada e del Marshall McLuhan Salon. In questo evento, in cui era presente Derrick de Kerckhove, oltre ai lavori tradizionali della conferenza, vi sono state proiezioni originali di video con McLuhan, installazioni e performance e nel sito Internet è presente, infine, un calendario ragionato delle numerose iniziative che avranno luogo in Europa.

Categorie:

Ultimi post correlati

Google e la personalizzazione dei risultati - 09 Lug 2011
Mappa mondiale dei social network - 02 Lug 2011
Il mondo alla rovescia - 21 Apr 2011




Su questo post

Questa pagina contiene un solo post di lucius pubblicato il 09.06.2011 h. 18:58.

eG8 a Parigi: gli interventi è il post precedente.

Mappa mondiale dei social network è il post successivo.

Ultimi commenti

Non ci sono commenti per questo post

Archivi per mese