Pubblicati da cloetta

Il rapporto traduzione-traduttore automatico

| | Commenti (0)
La traduzione è senza ombra di dubbio una pratica molto antica ma allo stesso tempo in continua evoluzione e movimento. È stata per interi secoli al centro di polemiche e dibattiti in quanto veniva ritenuta indegna e disdicevole, spesso appannaggio dei linguisti, storici e filofosi del linguaggio, e soltanto successivamente si è presa coscienza della sua importanza sia come arte che come veicolo di trasmissione culturale. I traduttori di questo millennio sono sicuramente più fortunati dei loro predecessori, in quanto possono contare su programmi e dispositivi di grande ausilio.

Sono disponibili infatti sul mercato diversi tools che aiutano, velocizzano e migliorano il processo traduttivo. Sto parlando della CAT (Computer Aided Translation, Traduzione Assistita) e dell'MT (Machine Translation o in italiano TA, Traduzione Automatica). I CAT quindi, non sono altro che quegli strumenti che aiutano il traduttore umano durante l'approccio al testo: riconoscimento vocale, memorie di traduzione e corpus telematici, software di gestione della terminologia, glossari tematici e, per finire, il motore di ricerca. La traduzione automatica invece comprende quei software capaci di tradurre un testo da una lingua di partenza a una lingua d'arrivo senza l'intervento umano, o meglio con una sua revisione iniziale o sul prodotto finito.

La traduzione automatica è un'arma a doppio taglio: può aiutare i traduttori più esperti e allo stesso tempo può confondere quelli alle prime armi. Nonostante ciò, utilizzata al meglio e magari con l'aiuto di strumenti CAT, la traduzione automatica può portare a risultati sbalorditivi. Certo, un programma MT (come ad es. il Systran che è il più potente) non sarà ma in grado di riproporre il pathos di una rima, di una poesia e figuriamoci per un poema epico, ma per quanto riguarda i testi tecnici e scientifici la resa è di gran lunga migliore.

Su questo archivio

Questa pagina contiene un archivio dei post recenti scritti da cloetta.

Trova i contenuti recenti nella home page o guarda negli archivi per trovare tutti i contenuti.

Login